• home
  • / Packaging
  • / Test di laboratorio biodegradabilità imballaggi alimentari

Packaging

Test di laboratorio biodegradabilità imballaggi alimentari

Il concetto di sostenibilità ha assunto negli ultimi anni un ruolo fondamentale in differenti ambiti. Nuove soluzioni tecnologiche in grado di soddisfare princìpi e requisiti legislativi in materia di smaltimento e riciclo sono sempre più ricercate. Questo è stato possibile grazie ad un intenso lavoro di ingegnerizzazione dei prodotti, anche sfruttando le potenzialità di tutte quelle materie prime funzionali alla costituzione di un imballaggio.

La biodegradabilità è uno dei requisiti più comunemente associati alla sostenibilità e sicuramente ad essa contribuisce.

La biodegradazione consiste nella trasformazione di un composto organico, realizzata attraverso reazioni provocate da microorganismi. Tale processo è fondamentale per la purificazione dell’ambiente: i microrganismi eliminano infatti dalla terra e dall'acqua sostanze altrimenti inquinanti.
Non tutto possiede lo stesso grado di biodegradabilità: le sostanze di origine naturale, in genere, si decompongono completamente; mentre quelle di origine sintetica (materie plastiche, gomma, ecc…) possono resistere all’attacco dei microrganismi anche per decine di anni o secoli.

Il Laboratorio Food Packaging Materials di CSI dispone di attrezzature per realizzare test di biodegradazione in acqua e suolo e test di disintegrazione ed ecotossicità secondo la normativa EN 13432:2002.

Si effettuano anche i test per il rilevamento dei metalli pesanti in accordo con la Direttiva 94/62/CE sugli imballaggi e rifiuti di imballaggi.

In ambito materiale plastico riciclato CSI è in grado di supportare le aziende per la messa a punto di Challenge test in situ e successiva presentazione di dossier EFSA.

Effettuazione CHALLENGE TEST PET RICICLATO in accordo con le procedure descritte nella linea guida EFSA Journal 2011;9(7):2184.

Il test comprende:
  • PIANIFICAZIONE ATTIVITA' E PRESENZA OPERATIVA
  • Reagenti e mezzo disperdente, Costituzione miscela, condizionamento in camera climatica e caratterizzazione
  • Verifica del contenuto di metilsalicilato, benzofenone e metilstearato in estrusi o granuli
  • Verifica del contenuto di toluene, fenilcicloesano, clorobenzene in estrusi o granuli
  • Verifica della decontaminazione dopo attività
  • Emissione Relazione tecnica
  • CHALLENGE TEST PET RICICLATO: VERIFICA EFFETTO BARRIERA
Il Laboratorio svolge inoltre le analisi di Migrazione Specifica di:
  • metilsalicilato,
  • benzofenone,
  • metilstearato,
  • toluene,
  • fenilcicloesano,
  • clorobenzene.


Per approfondimento, linee guida EFSA sulle plastiche riciclate

 

Attenzione: il browser che stai utilizzando è obsoleto, per una corretta navigazione aggiornalo alla versione più recente!